TIPOLOGIE DI CACHE


TIPOLOGIE DI CACHE

Tradizionale: il classico e più diffuso geocache, solitamente caratterizzato da una scatola impermeabile che, a seconda della dimensione, contiene un logbook e vari oggetti. Le coordinate indicate sulla pagina sono quelle dove è nascosto il cache.

Multi-cache: le coordinate fornite sulla pagina web del cache corrispondono ad uno o più indizi che consentono di raggiungere altre coordinate o un altro luogo, dove è possibile trovare o il cache finale oppure altri indizi... sino a raggiungere il luogo finale dove è nascosto un cache tradizionale. In diversi casi sono stati utilizzati questi tipi di cache per creare itinerari turistici all'interno di una città, di un borgo o di aree ristrette.

Mistery: è il tipo di cache utilizzato quando, ad esempio, per trovare il contenitore finale è necessario risolvere un quiz, un rompicapo o cercare informazioni in rete.


Event Cache: le coordinate sono accompagnate da una data e da un orario. A quell'ora e in quel posto ci si riunisce per conoscersi, incontrarsi di persona, parlare, discutere del geocaching e... solitamente mangiare abbondantemente piatti particolari.

CITO Event Cache: anche in questo caso le coordinate del cache sono accompagnate da una data e da un orario. Ci si trova non solo per stare insieme, ma nel puro spirito del CITO (Cache In Trash Out) insieme si seleziona un'area (grande o piccola, non importa) e la si 'pulisce' dall'immondizia.

Earthcache: un tipo molto particolare di cache, non esiste alcun contenitore, ma le coordinate corrispondono ad un luogo caratterizzato da qualche particolarità geologica e/o legato all'ambiente e/o a reperti fossili. Si considera trovato quando si raggiunge il luogo e se ne fornisce la prova richiesta dal creatore della cache, rispondendo alle domande che egli ha posto nella descrizione del cache (il listing).

Wherigo Cache:
le coordinate del listing portano al punto di partenza dove, tramite un GPS (o un palmare con GPS) in grado di eseguire una "cartuccia Wherigo", si comincia a seguire le indicazioni date da tale cartuccia per arrivare alla meta.

Letterbox Cache:
la cache, in questo caso, può essere trovato combinando l'uso del GPS e delle coordinate con degli indizi o delle indicazioni. La particolarità è che all'interno del cache, oltre al logobook, deve essere presente un timbro, che i giocatori usano per timbrare il loro diario di viaggio personale.

Cache Virtuale: le coordinate della pagina del cache portano ad un luogo dove non si trova alcun contenitore. Solitamente per poter dichiarare "trovato" questo cache è necessario seguire le indicazioni del proprietario, solitamente allegare una foto con il proprio GPS o inviare una email rispondendo ad una domanda che è pertinente al luogo dove ci si trova.

Webcam Cache: anche in questo caso non esiste alcun contenitore. Le coordinate della pagina del cache portano all'interno di un'area coperta da una webcam. È possibile dichiarare "trovato" il cache solo dopo aver pubblicato sul sito una propria foto scattata tramite quella webcam. L'immagine, ovviamente, può essere presa da qualcun altro con cui si è d'accordo (ma nulla vieta di portare con sé un portatile e prelevarla tramite un collegamento wireless ad internet).


QUESTO SITO È STATO CREATO TRAMITE